Follow us

massimiliano morra

Massimiliano Morra


Scheda attore:

Biografia

Massimiliano Morra, il cui nome completo è Gabriele Massimiliano Morra è nato a Napoli il 30 luglio 1986 ed è ormai considerato una delle rivelazioni della fiction italiana. La sua carriera è iniziata, come spesso accade, per caso con la partecipazione al concorso "Il più bello d'Italia" nel 2010 che ha vinto inaspettatamente e che lo ha fatto conoscere non solo per la sua indiscutibile bellezza, ma anche per la sua personalità molto passionale e volitiva.

Massimiliano Morra porta con se tutta la verve e l'entusiasmo partenopeo nell'intraprendere nuove avventure senza risparmiarsi e dando il meglio di se come attore.

Prima di partecipare al concorso dietro la spinta di amici, aveva già intrapreso la carriera di modello, prestando il suo volto dai lineamenti decisi e virili a brand famosi come Carlo Pignatelli, Calvin Klein, American Eagle, Armata di Mare e molti altri. A seguito di questa "gavetta" fu notato dal talent scout Rosario Porzio, che lo ha lanciato nel mondo dello spettacolo e in particolare delle fiction.

Lo abbiamo visto recitare per la prima volta nel 2013 a fianco di Manuela Arcuri in "Pupetta" e, sempre nello stesso anno, ne "Il coraggio e la passione", dove interpretava il ruolo di cattivo, un boss di mafia. Il 2013 è stato un anno d'oro per Massimiliano che si è ritrovato co-protagonista in "Baciamo le mani - Palermo New York 1958", dove il regista Eros Puglielli è riuscito a far emergere il suo innato talento per ruoli che appartengono al passato, favorito anche dalla sua espressività, che ricorda in qualche modo gli eroi come Luc Merenda o Maurizio Merli dei poliziotteschi anni '70.

In quest'ultima fiction avrà il piacere di lavorare a fianco di attrici già affermate come Virna Lisi e Sabrina Ferilli.

Insieme ai numerosi ruoli arrivano anche i riconoscimenti come quello conferito al RomaFictionFest da Tv Sorrisi & Canzoni per attore rivelazione dell'anno (2013) e in seguito in Campidoglio, in occasione della 43esima giornata d'Europa con l'Oscar dei giovani, proprio per il personaggio di Vito Calabrese nella miniserie "Baciamo le mani Palermo - New York 1958".

L'anno dopo reciterà di nuovo a fianco di Manuela Arcuri in una delle fiction a più riprese molto amate dal pubblico come "Il peccato e la vergogna" e ancora in "Rodolfo Valentino - La leggenda" e in "Furore - Il vento della speranza", entrambe con la regia di Alessio Inturri.

Ha anche preso parte nel 2015 alla fiction "Non è stato mio figlio" dove ha recitato da co-protagonista con Gabriel Garko e Adua del Vesco. Molti critici televisivi hanno già decretato che Massimiliano Morra possa essere proprio l'erede di Garko, con il quale si è comunque stabilita una bella intesa lavorativa, come lui stesso ha dichiarato in diverse interviste.

Tuttavia proprio Gabriel Garko ha preso il suo posto nel cuore della ex fidanzata Adua del Vesco, con la quale Morra ha chiuso una storia d'amore nel 2014 che durava da qualche tempo e sembrava poggiasse su solide basi.

I 2, anzi i 3 attori, reciteranno ancora una volta insieme ne "Il bello delle donne...alcuni anni dopo", dove la stessa Adua del Vesco dovrebbe proprio interpretare la sua fidanzata.

L'attrice ha dichiarato che non ha nessun problema a dividere il set con i 2 uomini e che anzi la decisione di separarsi è stata presa di comune accordo e non ha avuto strascichi privati o sul lavoro. Il concetto è stato ribadito dalla stesso Massimiliano Morra, che non ha mai negato la grande importanza che la storia ha avuto con Adua del Vesco, finita probabilmente perché entrambi hanno caratteri molto forti (lui napoletano e lei siciliana).

Attualmente il Massimiliano Morra dopo la fine della storia con l'attrice è single e si dice concentrato sul lavoro e sui progetti futuri, che lo vedranno impegnato anche nella II stagione di "Furore", sempre con la presenza di Adua del Vesco.

Massimiliano Morra, oltre ad amare la TV e il cinema per i quali ha sempre nutrito una grande passione, si dedica anche ad altre attività.
Per quanto riguarda il cinema ha affermato di essere rimasto letteralmente folgorato quando da bambino vide per la prima volta "Jurassic Park", perché ha letteralmente sognato guardando cosa gli effetti speciali erano riusciti a riportare "in vita". È proprio questa la filosofia a cui si ispira nel suo lavoro: recitare deve portate lo spettatore a sognare.

Massimiliano Morra, nonostante il successo e la popolarità arrivata all'improvviso, non ha trascurato la sua formazione culturale. È infatti prossimo laureando in "Tecniche di fisiopatologia cardiocircolatoria e perfusione cardiovascolare"presso la facoltà di Medicina e Chirurgia. La medicina è una tra le sue passioni ed è anche un modo per accontentare i sogni di sua madre, che ha sempre desiderato di vederlo diventare medico.

L'attore ha dichiarato che inizialmente la famiglia non credeva molto nella sua carriera nel mondo dello spettacolo e proprio sua madre era preoccupata che abbandonasse gli studi. Oggi invece è diventata la sua fan più accanita e da "bravo figlio", Massimiliano ha voluto portare a termine anche questo suo impegno.

Tra le sue passioni c'è sicuramente lo sport, come il nuoto e la palestra che frequenta assiduamente, a riprova del fisico statuario che gli ha consentito di diventare uno dei più ammirati sex symbol della fiction italiana. Adora il calcio ed è un tifoso appassionato del Napoli.

Di lui ha dichiarato in diverse interviste di non amare per nulla la mondanità, ma non trascura affatto il rapporto con i suoi fan ai quali deve la popolarità e anche il successo.

Li considera la sua fonte primaria di ispirazione nel fare meglio e per questo non si risparmia negli incontri dal vivo e anche sui social network, che ritiene siano un'opportunità irripetibile per stabilire un filo di congiunzione che non trascuri nessuno e che li faccia sentire comunque vicini.

Il suo tempo libero, oltre allo sport, ama trascorrerlo a casa a guardare film.

La sua passione per il cinema e la TV lo portano ad ammirare qualsiasi pellicola possa dargli spunti per capire più a fondo questo mondo cosi particolare, dove ha iniziato a muovere i suoi passi.

Ama giocare alla Playstation e stare con gli amici, per trascorrere serate tranquille nella più consueta normalità. Si definisce un uomo assai riservato, tradizionale anche nei rapporti sentimentali, nei quali non manca una punta di gelosia da buon napoletano.

Filmografia

La lista completa delle apparizioni nelle serie televisive, nei film e nelle opere teatrali di Massimiliano Morra.

Fiction

  • Pupetta - Il coraggio e la passione
  • Baciamo le mani - Palermo New York
  • Il peccato e la vergogna - Parte seconda
  • Rodolfo Valentino - La leggenda
  • Furore - Il vento della speranza
  • Non è stato mio figlio
  • Il bello delle donne... alcuni anni dopo

Film

L'attore non ha mai lavorato nel mondo del grande schermo.

Teatro

L'attore non ha mai recitato in spettacoli teatrali.

Trackback dal tuo sito.