Follow us

lino guanciale

Lino Guanciale


Scheda attore:

Biografia

Lino Guanciale è un giovane attore nato ad Avezzano il 21 maggio 1979, ma cresciuto vicino a L'Aquila. Ha frequentato il liceo scientifico presso la città natia e dopo si è scritto alla Facoltà di Lettere e Filosofia de La Sapienza di Roma.

Nonostante negli ultimi anni si sia visto nelle fiction, Lino Guanciale è un attore di teatro dalla lunga esperienza alle spalle e con tutti gli impegni televisivi non ha mai abbandonato questo filone, che in fondo ama sopra ogni cosa e che fa parte dell'essenza del suo lavoro.

Nel 2003 si è diplomato all'Accademia di Arte drammatica dell'Istituto Silvio D'Amico a Roma e subito dopo aver terminato, ha ottenuto il premio Gassman.

La sua prima esperienza proprio in teatro è stata con il grande Gigi Proietti, che non a caso lo ha scoperto tra i numerosi talenti che sono nati sotto la sua "scuola" e lui è certamente uno di questi. Ha recitato nella commedia Romeo e Giulietta, per l'inaugurazione del Globe Theatre di Roma Silvano Toti.

Le commedie che ha affrontato vanno da quelle di Sofocle a quelle di Brecht, da Flaubert a Camus. Una lunga gavetta che lo ha certamente formato nel migliore dei modi, senza avere "raccomandazioni" di sorta, se non il suo indiscusso talento per la cultura, il teatro e la recitazione in generale.

I suoi partner sul palco sono stati tra gli altri Walter Le Moli, Luca Ronconi, Michele Placido, Claudio Longhi. Proprio Michele Placido, a seguito dell'esperienza teatrale, lo sceglierà per il film biografico "Vallanzasca gli angeli del male".

Uno dei suoi impegni più importanti e al quale ha dedicato e dedica ancora oggi molto del suo tempo, è quello che riguarda la divulgazione sia nelle università che nei licei dell'importanza del teatro. Ha preso a cuore il fatto di far conoscere sia il teatro che la recitazione come mezzo di diffusione della cultura, lui che si è sempre detto un "divoratore di libri" e che nella sua proposta di divulgatore invita i giovani a leggere almeno una volta a settimana.

Curiosamente nella fiction "Che Dio ci aiuti" dove ha ottenuto un ruolo da co-protagonista, interpreta un serissimo docente universitario, nel quale non a caso ha affermato di rivedere alcuni tratti della sua personalità.

Proprio il mondo delle fiction lo ha fatto conoscere al grande pubblico, a cominciare da "Il segreto dell'acqua" nel 2011 e nel 2012 lo abbiamo visto tra gli attori di "Una grande famiglia" per la regia di Riccardo Milani.

A partire dal 2015 è stato presente contemporaneamente in diverse fiction quali "La dama velata", dove interpreta il conte Guido Fossà, un filantropo masochista e cattivissimo che bada esclusivamente ai suoi interessi e tormenta tutti coloro che rientrano nella sua cerchia di frequentazione. Un'interpretazione che gli è valsa il premio Flaiano come attore rivelazione dell'anno.

Nel 2016 ha impersonato da protagonista il manager Enrico Vinci nella fiction "Non dirlo al mio capo" con Vanessa Incontrada e quindi il commissario Michele Grandi, nella mini serie in 6 puntate "Il sistema", con la Pession e Claudio Gioè.

I dati di ascolto di tutte le fiction sono stati lusinghieri e proprio "Il Sistema" lo ha in qualche modo consacrato nuovo attore più amato di questo genere televisivo. Il riconoscimento arrivato proprio nel 2016 con il Premio Civiltà dei Marsi per la sezione Teatro e Fiction TV.
Proprio cosi è riuscito a dimostrare quanto riesce a essere camaleontico nella sua capacità recitativa, facendosi amare e odiare in base al personaggio a cui riesce a conferire grande personalità.

Ha recitato anche in commedie cinematografiche a cominciare dal 2009 dove impersona Mozart in "Io, Don Giovanni di Carlos Saura". Altri film sono stati "La prima linea", "Il Gioiellino", "Il sesso aggiunto", "Il mio domani" e "To Rome with love" di Woody Allen.

La personalità di Lino Guanciale è quella sorniona ed estremamente ironica di chi sembra non prendersi molto sul serio, mentre invece riesce a svolgere il suo lavoro in modo estremamente professionale.

La sua vita privata è nota al grande pubblico, che probabilmente si è tenuto informato sulla sua situazione sentimentale molto stabile. La sua fidanzata, che si può ormai definire "storica", è l'attrice Antonietta Bello, una dolce ragazza dagli occhi azzurri che ha conquistato il cuore del bell'attore oltre 7 anni fa.

La loro storia è cresciuta in modo molto graduale, forse per le circostanze in cui è nata. Si sono infatti conosciuti all'Università di Venezia, dove Lino Guanciale era insegnante per il suo progetto di divulgazione dell'arte teatrale e lei partecipava a questo corso.

I due sono diventati amici e soltanto dopo 2 anni, quando Antonietta lo ha contattato chiedendogli aiuto per un provino, è iniziata la loro storia che oggi è più che mai solida. I due però non pensano al matrimonio o almeno l'attore ha affermato senza mezzi termini che non pensa alle nozze nel senso tradizionale, in quanto ormai relegate a mera convenzione sociale dalla quale ci si sente tristemente soggiogati.
Le loro foto insieme sono comunque molto frequenti sui social, dove non rinunciano a interfacciarsi con i fan.

Lo stesso attore ha affermato che è felice di avere una storia d'amore con una collega, perché può capire i tempi di questo lavoro, nonostante possono nascere rivalità nei periodi in cui uno dei due non lavora ma non è il loro caso. Si tratta infatti un lavoro comunque precario per quanto molto remunerativo.

Antonietta Bello la vedremo prossimamente nella nuova edizione della fortunatissima fiction di Rai Uno "Braccialetti Rossi".

Lino Guanciale è ormai l'attore più ricercato delle fiction in Italia e si può affermare che è un fulgido esempio di come la meritocrazia anche in un paese come il nostro paga.

L'attore infatti non ha scelto nessuna scorciatoia ne "trampolino di lancio" come i vari reality o l'onnipresenza nel gossip. Ha solo scelto di lavorare assiduamente e puntare sulla sua formazione, portando avanti una recitazione studiata, elegante e semplice nello stesso tempo.

Filmografia

La lista completa delle apparizioni nelle serie televisive, nei film e nelle opere teatrali di Lino Guanciale.

Fiction

  • Il segreto dell'acqua
  • Una grande famiglia
  • Che Dio ci aiuti
  • La dama velata
  • Il sistema
  • Don Matteo 10
  • Non dirlo al mio capo
  • L'allieva
  • La porta rossa

Film

  • Io, Don Giovanni
  • La prima linea
  • Vallanzasca - Gli angeli del male
  • Il gioiellino
  • Il sesso aggiunto
  • Il mio domani
  • To Rome with Love
  • Il volto di un'altra
  • La scoperta dell'alba
  • L'estate sta finendo
  • Happy Days Motel
  • Meraviglioso Boccaccio
  • Un'avventura romantica
  • The Space Between
  • I peggiori

Teatro

  • Istruzioni per non morire in pace
  • Ritratti d'Autore
  • Un bel dì saremo
  • Ragazzi di vita
  • Carissimi padri
  • Beni comuni
  • Il ratto d'Europa
  • La resistibile ascesa di Arturo Ui
  • Il dolce mondo vuoto
  • Sallinger
  • Voci sorde
  • La solitudine dei campi di cotone
  • Io parlo ai perduti
  • La notte dei musei
  • La notte poco prima della foresta
  • Ploutos, o della ricchezza
  • Il mondo della luna
  • Fontamara
  • Il lancio del nano
  • Prigionieri delle parole
  • Prendi un piccolo fatto vero
  • I mercati invisibili
  • Ve lo faccio vedere io il teatro
  • Antigone
  • Gli incostanti
  • Il matrimonio di Figaro
  • A voi che mi ascoltate
  • Orlando in Paradiso
  • Yugen o dell'incanto sottile
  • In forma di piacere
  • Romeo e Giulietta
  • Quel che sapeva Maisy

Trackback dal tuo sito.